Namastè

Namastè

 

Romanzo, febbraio 2000

Pubblicato con lo pseudonimo Chandra (che in sanscrito significa Luna) questo romanzo racconta un dialogo interiore che sviluppa il proprio percorso più profondo fra le strade maleodoranti di Delhi, le acque torbide del Gange e le toccanti, reali ed alquanto sconvolgenti Verità da sempre nascoste.
Tra il serpeggiare di ricordi frantumati dall’emozione, fra queste pagine di un diario scritte “su un quaderno da tre soldi” si snoda il viaggio di Myriam, alla ricerca di se stessa e della propria natura interiore.

 


Published under the pseudonym Chandra (meaning “Moon” in Sanscrit), this novel is an inner dialogue that unravels along the foul-smelling streets of Delhi, the murky waters of the Ganges, and the winding path of touchingly real, and rather disturbing, ever-hidden Truths. Myriam’s journey unravels in the meanders of memories shattered by emotions, in the pages of this diary written on “a threepenny notebook”, in search of her inner self and true being.

Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.